Pannelli fotovoltaici monocristallini: che cos’è la tecnologia PERC?

Cosa vuol dire PERC?
Letteralmente significa “Passivated Emitter and Rear Cell”. L’acronimo PERC può anche essere tradotto con “Passivated Emitter and Rear Contact”.

Che cos’è?
La tecnologia PERC è un tipo di struttura della cella che differisce profondamente da quella usata negli ultimi 30 anni e a cui si fa normalmente riferimento nei manuali fotovoltaici.
L’obiettivo è quello di estrarre il maggior numero di elettroni da una cella e per fare questo la tecnologia PERC agevola l’imprigionamento della luce in prossimità della superficie posteriore ottimizzando così la cattura di elettroni.

Cosa c’è dietro l’utilizzo di questa tecnologia?
Il vantaggio superiore della tecnologia PERC è quello di consentire ai produttori di celle il raggiungimento di una maggiore efficienza rispetto alle celle a tecnologia convenzionale, i cui limiti fisici sono stati oramai ampiamente toccati. Con l’attuale tecnologia è possibile ottenere l’1% come aumento assoluto in termini di efficienza. Se da un lato ci sono più passaggi da compiere in fase produttiva, l’aumento di rendimento permette un abbassamento dei costi a livello sistemico. Non dobbiamo infatti dimenticare che l’obiettivo di tutti i produttori è quello di fornire celle di sempre maggiore efficienza riducendone i costi di produzione.
Questa nuova architettura della cella, quindi, è considerata come la migliore opzione per produrre pannelli fotovoltaici ad alta efficienza a prezzi competitivi.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *